Calcio, la furia di Lo Monaco: “E’ un golpe se non si ripesca in B il Catania”

I ripescaggi sono un diritto susseguente ad una regola che esiste. 
Nessuno può permettersi di disattenderla. Si sta perpetrando un golpe”. 
Lo dice l’Ad del Catania, Pietro Lo Monaco, in una conferenza stampa convocata a Roma in merito al tema dei ripescaggi dei club dalla Lega Pro alla Serie B. “L’atteggiamento delle società di Serie B che vogliono un campionato a 19 squadre senza ripescaggi in barba alle regole è basato sul nulla”, aggiunge.
“Ci viene difficile immaginare che il commissario Fabbricini possa fare un dietrofront”, dice ancora Lo Monaco annunciando che, se dovesse passare il blocco dei ripescaggi “ci tuteleremo in tutte le sedi di questo mondo ritenendo responsabile il commissario Fabbricini in prima persona e la Figc”. “Ma – conclude – ho ancora la speranza che il buonsenso prevalga.
Esorto chi di dovere a rispettare le regole”. 
“I format dei campionati non si possono cambiare dalla sera alla mattina. Non è che uno si sveglia e dice oggi cambio. Questa manovra perviene da una mente argutissima”, dice ancora Lo Monaco che si dice pronto a chiedere “il blocco dei conti della Figc” ed anche altre società interessate nella vicenda (oggi non presenti alla conferenza, ndr) “si accoderanno”. “E’ troppo enorme questa cosa che sta accadendo”, il pensiero dell’ad del club siciliano che parla anche di un grosso danno economico in caso di mancato ripescaggio senza dimenticare “le aspettative della gente”. 
Annunci

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.