Catania, in carcere marito violento: minacce su Facebook e figli maltrattati

Per anni, anche dopo la separazione, avrebbe maltrattato la moglie e i figli minorenni tanto da indurre la donna, minacciata di morte su Facebook, a trasferirsi insieme ai ragazzi in un’altra città a lui sconosciuta. Queste le accuse formulate dalla Procura di Catania nei confronti di uomo di 37 anni, D.M.S., arrestato dagli agenti della sezione di polizia giudiziaria della Procura per maltrattamenti in famiglia. I poliziotti hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip. A denunciarlo è stata la stessa vittima. L’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza. L’arresto risale al 25 luglio scorso ma è stato reso noto solamente ieri. Dopo la separazione, ossessionato da un’ipotetica infedeltà coniugale della moglie, avrebbe anche diffuso tra amici e parenti notizie false e lesive della reputazione della ex, che avrebbe anche minacciato di morte postando sul proprio profilo Facebook immagini di violenze da parte di uomini su donne, in difesa dell’onore e per vendicare tradimenti. 

Annunci

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.