Rifiuti, Musumeci dopo sentenza Tar: “I sindaci facciano la propria parte”

“Noi stiamo provando a tirare fuori la Sicilia da questa condizione di emergenza che dura ormai da decenni, una sorta di emergenza strutturata, ma i sindaci devono fare la propria parte. Dai Comuni mi aspetto leale collaborazione”. A dirlo in un video postato su Facebook è il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, che torna a parlare della sentenza del Tar. “Qualcuno non ha avuto il tempo di poter leggere gli atti” puntualizza il governatore, spiegando che i giudici amministrativi dicono che “in materia di politica dei rifiuti la Regione sta bene operando”. “Il Tar dice che possiamo mandare i rifiuti fuori e ci possiamo sostituire ai sindaci inadempienti – spiega Musumeci -. Tra l’altro questa storia dei rifiuti mandati fuori dalla Sicilia non l’ho inventata io o il mio Governo, ma lo ha chiesto il Governo nazionale a guida del Pd fino a qualche mese fa, noi stiamo obbedendo alle indicazioni. Il compito di raccogliere e smaltire i rifiuti è dei Comuni – prosegue il governatore -, la Regione ha quello di vigilanza e di pianificazione e in questi 20 anni non lo ha fatto o lo ha fatto male”. Ma nell’Isola ci sono anche Comuni virtuosi. “Duecentocinquanta Comuni si stanno impegnando ogni giorno per superare il 30 per cento, alcuni hanno superato il 60 per cento ma purtroppo Palermo, Catania e Messina sono a quota 10, 8, 15 per cento. Questa storia non può più continuare” conclude.

Annunci

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.