Sanità, a Catania stabilizzazione per 90 precari: all’Asp firma dei contratti per medici, farmacisti e impiegati

Centro infertilità

Arriva la stabilizzazione a Catania per 90 precari tra dirigenti medici e personale del comparto. Con la firma dei contratti a tempo indeterminato, infatti, sono stati stabilizzati ieri all’Asp etnea 54 dirigenti medici, 6 dirigenti farmacisti e 30 risorse del comparto. “Arriva per voi il tempo per potere progettare con più serenità il vostro futuro – ha detto il presidente della Regione, Nello Musumeci, rivolgendosi al personale -. Il territorio ha bisogno di voi, della vostra abilità, della vostra professionalità e della vostra caratura umana. Lavorate per una sanità diversa, perché la sanità è la trincea della sofferenza umana”. “La Sicilia è la prima regione del meridione d’Italia ad avere avviato le procedure di stabilizzazione – ha ricordato l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza -. Dopo l’approvazione della nuova rete ospedaliera apriremo la stagione della mobilità e dei concorsi. Il nostro obiettivo è mettere tutte le strutture sanitarie nella disponibilità di avere l’organico pieno, con personale adeguato e con le giuste garanzie”. “Continuiamo nel lavoro intrapreso, in coerenza con gli atti di programmazione e le indicazioni dell’assessorato regionale alla Salute – ha concludo Giuseppe Giammanco, direttore generale dell’Azienda sanitaria catanese -. Si stanno ultimando tutte le procedure di stabilizzazione e di mobilità, e abbiamo dato anche il via ai concorsi, assegnando la priorità all’area dell’emergenza-urgenza”. 

Annunci

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.