Biancavilla, giurano i 4 assessori di Bonanno: giunta nel pieno dei poteri

Hanno prestato giuramento nella tarda mattinata di oggi, all’interno della sala consiliare del Palazzo di città, i quattro assessori della Giunta Bonanno.
Si tratta della 40enne insegnante, Daniela Russo; del 40enne imprenditore agricolo, Alfio Stissi; del 31enne Ricercatore universitario, Antonio Mursia; del 30enne operante in Pubbliche relazioni, Giulio Khalil. La “squadra” del neo primo cittadino è pienamente operativa. Nei prossimi giorni verranno assegnate le deleghe.
“Faccio i miei in bocca al lupo ai quattro neo-assessori” ha affermato il sindaco Bonanno. “So già che lavoreranno con determinazione, così come pretendo che lo faccia tutta la mia amministrazione. Sono ben consapevoli che vi saranno tante emergenze da affrontare: così come occorrerà  ripristinare l’ordinario che è stato trascurato negli scorsi anni. 
I nostri concittadini ci chiedono un confronto costante: ed è per questo che esorto i miei assessori di essere tra la gente nel nome di quei valori che ci hanno sempre contraddistinto”. Emozionati ma vogliosi di ben cominciare i quattro nuovi componenti della giunta biancavillese. 
Daniela Russo: E’ un grande orgoglio, per me, potere ricoprire questo ruolo e mettere in campo tutto il mio impegno, la mia dedizione e le mie competenze a disposizione dei miei concittadini. La mia nomina è stata ampiamente condivisa dal sindaco e dai miei compagni di lista. Certamente, l’amministrazione della quale faccio parte punterà molto sul scuola e sull’edilizia scolastica”.
 
Alfio Stissi: Ringrazio i miei compagni di lista. In attesa della distribuzione delle deleghe, mi metterò subito a disposizione del sindaco e della comunità biancavillese per lavorare al meglio nel tentativo di risolvere fin da subito le priorità della nostra città. Una città che attende risposte e che noi non possiamo deludere”.
 
Antonio Mursia: Ho accettato con responsabilità e orgoglio la nomina ad assessore. Farò in modo di conciliare nel miglior modo possibile la mia professione accademica con un ruolo istituzionale che certamente comporterà impegno e sacrificio ma anche gratificazione. Una cosa è certa: la cultura dovrà tornare a essere perno della nostra città”.
 
Giulio Khalil: Sono felice di questo ruolo. Un ruolo arduo e di responsabilità nei confronti dei miei concittadini. Mi sento di poter dire che occorrerà puntare parecchio sui giovani della nostra città perché ritengo i giovani una risorsa cardine della comunità biancavillese. Sono pieno di entusiasmo e sono già al lavoro”. 
Annunci

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.