Quattro siciliani tra i sottosegretari: nessun catanese, la Catalfo salta all’ultimo minuto

“Il percorso che siamo chiamati a seguire è scritto nella Costituzione: disciplina e onore, art. 54. Dal punto di vista umano ci metteremo qualcosa in più, ci metteremo tutti il cuore per non lasciare disattese le speranze del paese. L’impegno non mancherà e la determinazione neppure”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, rivolto ai membri del ‘sottogoverno’ che hanno giurato oggi pomeriggio a Palazzo Chigi. Quattro i siciliani nell’elenco dei sottosegretari.
Vito Crimi, 46 anni, ex capogruppo al Senato di M5S, palermitano. Ha la delega all’Editoria;
Manlio Di Stefano, 37 anni palermitano, agli Affari Esteri.
Michele Geraci, 50 anni, economista palermitano da tempo residente in Cina, allo Sviluppo Economico;
Alessio Mattia Villarosa, 37 anni di Barcellona Pozzo di Gotto, del Movimento 5 stelle, è sottosegretario all’Economia e Finanze.
Nessun catanese nella lista, sono andate deluse le aspettative per Nunzia Catalfo, vicina a Di Maio indicata fino all’ultimo tra le “papabilissime”. Ecco l’elenco completo: alla presidenza del Consiglio dei ministri: Guido Guidesi, Vincenzo Santangelo, Simone Valente (Rapporti con il parlamento e democrazia diretta); Mattia Fantinati (Pa); Stefano Buffagni (Affari regionali e autonomie); Giuseppina Castiello (sud); Vincenzo Zoccano (Famiglia e disabilità); Luciano Barra Caracciolo (Affari europei); Vito Claudio Crimi (Editoria); Vincenzo Spadafora (Pari opportunità e giovani). Agli Esteri: Emanuela Claudia del Re; Manlio Di Stefano; Ricardo Antonio Merlo; Guglielmo Picchi. All’Interno: Stefano Candiani; Luigi Gaetti; Nicola Molteni; Carlo Sibilia. Alla Giustizia: Vittorio Ferraresi; Jacopo Morrone. Alla Difesa: Angelo Tofalo; Raffaele Volpi. All’Economia: Massimo Bitonci; Laura Castelli; Massimo Garavaglia; Alessio Mattia Villarosa. Allo Sviluppo economico: Andrea Cioffi; Davide Crippa; Dario Galli; Michele Geraci. Alle Politiche agricole alimentari e forestali: Franco Manzato; Alessandra Pesce. All’Ambiente, tutela del territorio e del mare: Vannia Gava; Salvatore Micillo. Alle Infrastrutture e trasporti: Michele Dell’Orco; Edoardo Ri; Armando Siri. Al lavoro e le politiche sociali; Claudio Cominardi; Claudio Durigon. All’Istruzione, ‘università e ricerca: Lorenzo Fioramonti; Salvatore Giuliano. Ai Beni e attività culturali e il turismo: Lucia Borgonzoni; Gianluca Vacca. Alla Salute: Armando Bartolazzi; Maurizio Fugatti.
Annunci

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.