Catania, prende il figlio a coltellate dopo una lite: arrestato 66enne

I carabinieri hanno fermato a Catania un uomo di 66 anni con l’accusa di avere tentato di uccidere a coltellate il figlio. La sera dell’8 giugno 2018, al termine di una furibonda lite avvenuta all’interno della loro abitazione, presumibilmente nata per problemi di natura economica, l’anziano ha estratto un coltello dalla tasca infliggendo un violento fendente al torace del figlio 39enne (detenuto agli arresti domiciliari per spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti). La vittima, perdendo copiosamente sangue dalla ferita, per evitare di essere ulteriormente colpita è fuggita in strada e prima di accasciarsi a terra ha attirato l’attenzione dei passanti che hanno chiamato il 112. Sul posto sono arrivate in pochi minuti alcune pattuglie del Nucleo Operativo di Piazza Dante, del Nucleo Radiomobile e anche un’ambulanza del 118 che ha provveduto a trasportare d’urgenza il ferito nel vicino Ospedale Vittorio Emanuele. I militari, acquisite notizie utili per l’identificazione dell’aggressore, si sono posti alla ricerca dell’uomo, nel frattempo fuggito e rintracciato poco dopo. Il ferito, operato d’urgenza, si trova ricoverato in prognosi riservata al reparto rianimazione del nosocomio catanese.

Annunci

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.