Circuiscono un’anziana prof: truffa da mezzo milione di euro

CATANIA. Avrebbero circuita una professoressa di 91 anni incassando 71 mila euro in assegni, altri 61 mila in contanti e ottenendo mobili antichi per un valore complessivo stimato in circa 400 mila euro. Protagonisti della truffa da oltre mezzo milione di euro sono tre persone persone, indagate dalla Procura di Catania su indagini della Guardia di Finanza: un 46enne, inquilino di casa della vittima, e i genitori, lui 61enne e lei 57enne, della convivente dell’uomo. Il 46enne aveva conquistato la fiducia della malcapitata, sostenendo anche di appartenere a una “polizia segreta speciale con sede a Roma” specificando che la notizia non doveva essere divulgata.

Militari della guardia di finanza, intervenuti dopo una segnalazione della banca in applicazione delle norme antiriciclaggio, hanno contrassegnato le banconote di un prelievo da 3.000 euro dell’anziana che sono state poi trovate in possesso del 46enne La Guardia di finanza ha eseguito un decreto di sequestro preventivo sul patrimonio mobiliare ed immobiliare dell’anziana professoressa, per la cui gestione è stato nominato un curatore speciale. Sono stati anche eseguiti sequestri sui conti correnti dei tre indagati per gli importi percepiti dall’anziana signora circuita.

Annunci

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.